Sei qui: Home » Aggiornamento OS » iOS 7.1 arriverà a marzo ma senza Apple Configurator

iOS 7.1 arriverà a marzo ma senza Apple Configurator

iOS-7.11

È da novembre che i rumors vaticinano l’arrivo di iOS 7.1 in tempo per l’inizio della primavera e a quanto pare, ci avevano visto giusto. Le conferme, provenienti da AppleInsider, suggeriscono che il debutto formale avverrà alla metà di marzo.

Le fonti sono rigorosamente anonime e “non verificate,” come si conviene alle vere indiscrezioni, ma la sostanza non manca. Il sito si spinge addirittura a definire una data precisa per il lancio: il prossimo 15 marzo, cosa che però appare poco probabile visto che si tratta di un sabato; e tutti sanno che, potendo scegliere, a Cupertino prediligono sempre i martedì, per le novità. E infatti, con un aggiornamento lampo, la dicitura ora è cambiata con l’indicazione di massima “attorno al 15.”

Al di là di questo, comunque, l’elemento realmente interessante è costituto semmai dalle nuove opzioni di gestione centralizzata dei dispositivi mobili; un supporto fondamentale nelle grandi organizzazioni e nelle scuole, che spesso è stato oggetto di dibattiti e critiche:

Le fonti hanno affermato che iOs 7.1 includerà “supervisione Over The Air, consentendo agli amministratori iOS di gestire pienamente i dispositivi senza la necessità dell’odiato Apple Configurator,” il che consentirà alle organizzazioni di schierare i dispositivi iOS attraverso un server MDM.

Attualmente, iOS 7.1 è fermo alla quinta Beta, distribuita all’inizio del mese; oltre alle nuove opzioni di Mobile Device Management, tuttavia, la versione definitiva del software introdurrà anche tante piccole novità e migliorie al look&feel complessivo.
ios71-620x350

Stando alle voci di corridoio raccolte da 9to5Mac, sembra proprio che la build definitiva dio iOS 7.1 vedrà le luci della ribalta a marzo, quando sarà rilasciata pubblicamente.

iOS 7 risale allo scorso settembre, e da allora si sono susseguiti update minori che hanno limato un po’ i bug e tappato le varie falle; ciononostante, i crash continui sono la norma, soprattutto con Safari, e alcune vulnerabilità consentono di resuscitare le foto cancellate dal rullino di iOS o disattivare Trova il mio iPhone in determinate condizioni. Per queste ragioni, quindi, un update è dovuto:

Sebbene i report recenti puntino ad un lancio quanto prima, fonti affidabili dicono che Apple sta attualmente pensando di rilasciare iOS 7.1, il primo importante aggiornato di iOS 7, a marzo. Pare che l’aggiornamento di iOS 7.1 non avrà “feature segrete;” in pratica sarà costituito da quel che ci aspettiamo e che abbiamo visto nelle ultime cinque beta: alcune migliorie all’interfaccia dell’app Telefono, una nuova app Calendario, miglioramenti nella velocità e numerosi bug-fix.

E in effetti, dalla prima alle ultime Beta, si sono aggiunte parecchie novità. Pensate ad esempio alle icone più scure, al redesign della tastiera e alla possibilità di rimuovere i file d’installazione degli update OTA della Beta 3. Oppure al nuovo Slide to Unlock, o alle migliorie a Siri, alla tastiera, e agli sfondi introdotti con la Beta 5. Senza contare l’arrivo di iOS in the Car, su cui tuttavia sussistono ancora parecchi dubbi. In altre parole, iOS 7.1 costituisce una importante revisione, molto attesa dagli utenti; meglio quindi che a Cupertino si prendano tutto il tempo di cui hanno bisogno.

tastiera-ios71Beta5

Con iOS 7.1 Beta 3, rilasciata all’inizio dell’anno, Apple aveva introdotto parecchie cosette interessanti, come possibilità di rimuovere i file di installazione degli update OTA di iOS, nuove icone di sistema più scure, un redesign dell’app Telefono e una tastiera migliorata. In quest’ultimo caso, tuttavia, i feedback degli sviluppatori -tutti per lo più negativi- hanno convinto la mela a praticare qualche ulteriore modifica last-second. Basta guardare l’immagine in cima al post: quando i tasti Maiuscolo e Caps Lock sono premuti, la grafica è molto più chiara e inequivocabile rispetto a prima.

Cambia anche la gestione degli sfondi; e se con la terza Beta veniva introdotta l’opzione di “Movimento” per disattivare l’effetto parallasse, ora tale funzionalità è stata ribattezzata in inglese “Perspective Zoom.”

In iTunes Radio, ora compare un nuovo pulsante “Acquista Album” assieme a quello che permette di acquistare la canzone in riproduzione al momento. L’app Calendario, invece, ora è più semplice da leggere e grazie all’uso di font più spessi nella modalità “Lista Eventi” introdotta con la Beta 3. Inoltre, pare che AirDrop abbia parecchi problemucci che prima non sussistevano e che andranno corretti per forza di cose prima della build pubblica.

Siri si è guadagnata nuove voci più naturali e convincenti nelle localizzazioni inglese australiano, inglese UK, giapponese e cinese mandarino.

Infine segnaliamo che, con iOS 7.1 Beta 4 e 5, Apple ha calafatato non soltanto la falla che consentiva di praticare il Jailbreak con Evasi0n ma anche molte altre scoperte di recente:

È ufficiale al 100% che il Jailbreak Untethered 7.0.4 Evasi0n7 sia stato parzialmente corretto da Apple nella loro precedente release, il che renderà di fatto inutile l’utility una volta che Apple rilascerà 7.1 alle masse.

Ciò implica, in altre parole, che se volete mantenere il Jailbreak dovete evitare come la peste sia le Beta che la versione ufficiale di iOS 7.1.

Poche ore fa Apple ha reso disponibile per gli sviluppatori la quarta Beta di iOS 7.1, un update molto atteso dagli utenti mobili della mela poiché foriero di bug-fix e importanti novità.
Già la terza Beta portava in dote una nuova tastiera, icone più scure, qualche redesign qua e là e la possibilità di rimuovere gli update OTA; ora, invece, arriva una nuova animazione di Slide to Unlock/spegnimento, migliorie minori nella schermata del tastierino numerico e altre cosette non meno interessanti.

Come si vede nel video in cima al post, l’animazione dello Slide to Unlock è molto più lenta e morbida, oltreché più luminosa e leggibile; e le medesime caratteristiche si ripetono anche in quella di spegnimento.

All’interno del tastierino numerico è ora disponibile una nuova opzione che consente di salvare direttamente tra i Contatti i numeri che immettiamo; è sufficiente premere il pulsante “+ Aggiungi ai Contatti.”

Nellinterno dell’app Messaggi invece lo scorrimento dei messaggi produce un effetto rimbalzo molto più evidente che in precedenza; cosa che fa pendant con la nuova animazione “gommosa” che caratterizza il Centro di Controllo.

Infine, in UK Siri possiede una nuova voce su iPad. Ovviamente, non è detto che tutti questi elementi riescano a farcela fino alla versione definitiva per il pubblico, ma è lecito aspettarsene quanto meno una buona parte di essi. Anche sull’eventuale data di rilascio non esistono certezze, ma dato il livello di relativa immaturità del software è possibile che i rumors di dicembre avessero ragione, e che se ne riparli a marzo dopo un adeguato periodo di Beta testing.

iOS 7.1 beta 4 disponibile per il download

A beneficio di sviluppatori e smanettoni vari, Apple ha pubblicato la beta 4 di iOS 7, disponibile per il download attraverso il canale over the air per l’uso con iPhone, iPod touch, iPad e iPad mini supportati. Come al solito, si può anche scaricare tramite il sito per sviluppatori dell’azienda di Cupertino.

In attesa di apprendere quali sono le novità nascoste di iOS 7.1 beta 4, riportiamo il changelog così come pubblicato da BGR. Ricordiamo che iOS 7.1 in versione finale dovrebbe vedere la luce entro un paio di mesi.

iOS 7.1 beta 4 changelog

Notes and Known Issues

The following issues relate to using iOS SDK 7.1 beta 4 to develop code.

Bluetooth

Known Issue

32-bit apps running on a 64-bit device cannot attach to BTServer.

CFNetwork

Notes

A compatibility behavior has been added to address an issue where some web servers would send the wrong Content-Length value for “Content-Encoding: gzip” content. Previously, NSURLConnection and NSURLSession would send a “network connection was lost” / NSURLErrorNetworkConnectionLost (-1005) error in this situation.

The compatibility behavior applies only if the Content-Length value exactly matches the expanded gzip’d content. It won’t apply for “off by 1” or similar miscounting.

Messages

Fixed in iOS 7.1 beta 4

Messages no longer indicates a send failure immediately after sending.

Safari

Notes

A property, minimal-ui, has been added for the viewport meta tag key that allows minimizing the top and bottom bars on the iPhone as the page loads. While on a page using minimal-ui, tapping the top bar brings the bars back. Tapping back in the content dismisses them again.

For example, use <meta name=”viewport” content=”width=1024, minimal-ui”>.

UIKit

Known Issues

  • Bar button background images are ignored in apps built and deployed to iOS 7.1 when they are set using UIBarButtonItem setBackgroundImage:forState:style:barMetrics: with UIBarButtonItemStyleBordered as the style argument.Workaround: Use UIBarButtonItemStylePlain or UIBarButtonItemStyleAny in this case, or use UIBarButtonItem setBackgroundImage:forState:barMetrics:.
  • If a UITextField or a UILabel that is baseline aligned with constraints has attributes that change after the constraints have been added, the layout may be incorrect. The exception to this is -setFont: on UILabel, which should work as expected.Workaround: Avoid making changes in UITextField or UILabel after adding baseline-alignment constraints. If you must make changes, you should remove the constraints and then reapply them afterward. Note that this is a performance hit, so don’t do it unless it is necessary.
  • The backIndicatorTransitionMaskImage from a storyboard or a xib will not be interpreted correctly at runtime.Workaround: Set the backIndicatorTransitionMaskImage in code.

 

Fonte: Guida del sempre professionalissimo Giacomo Martiradonna di www.melablog.it


Powered by Artematika - sitiweb

 

© IPAD ellari - notizie, app e curiosità iPad

Scroll to top