Sei qui: Home » Trucchi e consigli » Come ottenere le prestazioni massime dalla batteria del tuo iPad | Approfondimenti

Come ottenere le prestazioni massime dalla batteria del tuo iPad | Approfondimenti

Gli Apple-amatori più accaniti hanno ormai effettuato un mese di testing del nuovo iPad. Dai risultati ottenuti, sembra che la batteria montata sulla terza generazione della tavoletta non abbia caratteristiche affatto differenti da quelle delle generazioni precedenti. Cerchiamo quindi di esporre tutti i segreti e i consigli per far si che la durata dell’autonomia della batteria (quanto dura una singola carica) e


la durata della vita della batteria (intervallo di tempo finquando necessita di essere sostituita) possano estendersi al massimo.

Consigli d’abitudine

  1. Prima di tutto, se volete davvero far si che la vostra batteria si comporti in modo ottimale, è importante effettuare tutti gli aggiornamenti software quando disponibili. Questi saranno quasi sempre dedicati in piccola parte alla risoluzione del dispendio energetico esagerato durante l’esecuzione di qualche particolare servizio, o applicazione.
  2. Per seconda cosa, e il consiglio proviene da Apple nelle specifiche tecniche, sarebbe ideale tenere il tablet ad una temperatura omogenea di 22°C. Chiaramente è una cosa alquanto difficile da realizzare in tutte le fasi della giornata, quindi possiamo sicuramente dire che alla vita della batteria non fanno bene gli sbalzi di temperatura, che siano caldi o freddi. Non lasciate mai quindi il vostro tablet nel cofano a “cuocere”.
  3. Caricare il dispositivo attraverso caricatore da presa. Il caricamento tramite USB 2.0 spesso è debole, e mostra l’antipatica frase “Non in carica” durante la connessione al classico cavo da 30 pin. Il caricamento attraverso l’apposito caricatore da 10W invece impiega tempi ottimali per la ricarica e non sforza la batteria.
  4. Effettuare una scarica completa dal 100% fino allo spegnimento del dispositivo almeno una volta al mese. Nel caso del nuovo iPad tenete conto che la scarica richiede più sforzo, visto che la batteria è mastodontica.

 

Consigli d’impostazioni

Se qualcuno di voi non lo sapesse ancora, servizi come il Wi-Fi o luminosità alta decrementano ovviamente la durata della batteria. E’ proprio per questo che, se non utilizzate in un determinato istante i servizi, è cosa ideale disattivarli. Vediamo una lista di cose da fare utilizzando l’App Impostazioni.

  1. Luminosità: spesso la funzione di luminosità automatica impostata di default nelle impostazioni non è cosa buona per l’autonomia della batteria. Nonostante la funzione sia nata anche per ridurre il consumo di energia, gli spostamenti continui da luoghi bui a luminosi faranno da “sbalzo” negativo per l’autonomia.
  2. Wi-Fi/3G: se non dovete utilizzare internet e avete le funzioni Wi-Fi o 3G attive, perché non disattivarle? Nell’iPad modello solo Wi-Fi, la disattivazione dell’interruttore implica un incremento davvero notevole dell’autonomia del dispositivo, così per il 3G. Nota dolente per l’Italia è sicuramente citare il dispendio di batteria utilizzando la tecnologia 4G, ancora non disponibile nel nostro Paese. Attraverso l’utilizzo della connessione 4G/LTE la batteria perde di molto la sua durata.
  3. Push e localizzazione: il servizio di Push è una delle funzioni più deleterie per la durata della batteria. Nonostante sia ben comodo, e permette di essere davvero aggiornati, spesso rimane “pronto” anche quando gli aggiornamenti non sono necessari. Stesso discorso, anche se meno incisivo, per la localizzazione, per cui, se non ne avete bisogno in un particolare momento, disattivate le funzioni.

Se siete riusciti durante l’utilizzo prolungato a riscontrare altri consigli utili, segnalateli pure nei commenti!

Fonte: www.padgadget.com


Lascia un commento

Devi essere loggato in per scrivere un commento.

Powered by Artematika - sitiweb

 

© IPAD ellari - notizie, app e curiosità iPad

Scroll to top