Sei qui: Home » The new iPad » Nuovo iPad: più di mille in attesa davanti ad Apple Store Opera a Parigi

Nuovo iPad: più di mille in attesa davanti ad Apple Store Opera a Parigi

Domani in diversi paesi partirà la vendita di iPad e tra questi anche Francia, Regno Unito e Svizzera. Da Parigi, dove un nostro giornalista seguirà l’inizio della commercializzazione del nuovo dispositivo, arrivano segnali molto confortanti per Apple: di fronte ad un negozio alle 23 di questa sera già più di mille persone.

Se il buon giorno si vede dalla notte, così si sarebbe tentati riadattare un detto famoso, per il lancio del nuovo iPad si prevede un


venerdì luminosissimo e radioso. Altro non si può dire al termine di un breve tour tra Apple Store Opera e Apple Store Louvre a Parigi. Qui, dove ci troviamo per seguire l’introduzione sul mercato dell’ultima versione del tablet, già dal pomeriggio abbiamo registrato il formarsi di code consistenti. La più impressionante è quella di Apple Store Opera. Alle 23, come si può vedere dal filmato che pubblichiamo in calce a questa notizia, c’erano almeno mille persone in attesa dell’apertura che sarebbe avvenuta 9 ore dopo; i responsabili dello store non si sono fatti trovare impreparati e hanno disposto due “giri” di transenne per accorciare il serpentone che viene dirottato nella via laterale. Un po’ meno imponente (si parla di un centinaio di persone) la coda del Louvre. Il negozio che ha il nome del museo simbolo di Francia, è collocato nella galleria commerciale e qui è più difficile e meno diretto mettersi in fila. Chi sosterà per tutta la notte dovrà restare ben distante dalle porte dello store visto che l’accesso ai negozi sarà chiuso e si dovrà attendere all’esterno le otto del mattino, ora di apertura delle vendite. Le stesse scene, si legge su alcuni siti, sono avvenute in Australia (dove però ci sarebbe stata una modesta coda di fronte agli Apple Store di Sydney) e Giappone (a Tokyo il primo della fila è stato in attesa 36 ore); anche  Londra le code sono partite e c’è chi, come Zohaib Ali, un ragazzo autistico che, secondo la madre è stato molto aiutato nella sua malattia dall’uso dei prodotti Apple, attende da 5 giorni. Mentre la gente attende che arrivino le otto del mattino di domani, all’interno di commessi del negozio stanno lavorando per predisporre i tavoli d’esposizione e il sistema di vendita. Si preparano anche gli striscioni pubblicitari, gli accessori e tutto quanto servirà a supportare l’ondata di clienti.

Fonte: www.macitynet.it


Lascia un commento

Devi essere loggato in per scrivere un commento.

Powered by Artematika - sitiweb

 

© IPAD ellari - notizie, app e curiosità iPad

Scroll to top