Sei qui: Home » Applicazioni » iPad sopravvive alla mancanza di Flash, ecco come

iPad sopravvive alla mancanza di Flash, ecco come

Brightcover, un importante fornitore di servizi video, renderà compatibili i propri contenuti con iPad trasformarndoli in HTML5, andando oltre le applicazioni dedicate. Il sogno di Steve Jobs, un mondo senza flash, è un po’ più vicino.

L’iPad potrebbe dare una forte spinta alla migrazione verso l’HTML5, e al progressivo abbandono del formato flash per i video online.  È quanto farebbe credere la scelta di Brightcove, fornitore di contenuti video per molte importanti testate in tutto il mondo, tra cui il New York Times, Discovery Channel, Disney Buena Vista, Fox, e Sky italia, solo per citarne alcuni.

brightcove_t

L’homepage di


Brightcove, oggi.

Entro la fine dell’anno chi accederà a questi contenuti con un iPad ne vedrà automaticamente una versione HTML5, evitando così il classico cubo blu, segno dell’incompatibilità con il formato flash.  Nei prossimi mesi saranno aggiunte anche alcune caratteristiche evolute, come le statistiche sulle visualizzazioni o le funzioni di condivisione.

1

l’AppStore per iPad.

2

l’AppStore per iPad.

Chi naviga con un iPad, quindi, potrebbe anche non accorgersi del mancato supporto flash, se non incappa in un sito che non abbia un’applicazione specifica né supporti HTML5. E lo stesso vale per chi usa un iPhone o un terminale Android.

1

L’applicazione iPad di Yahoo.

Potrebbe però passare del tempo prima che i clienti possano toccare con mano le novità: i primi iPad, infatti, sono già andati esauriti. Il 3 aprile chi ha prenotato l’iPad potrà averne uno, ma tutti gli altri dovranno aspettare il dodici del mese. L’unica possibilità di averne uno senza prenotazione è che un cliente rinunci, o arrivi in ritardo. Naturalmente solo negli Stati Uniti, ma forse qualcuno anche in Italia è disposto a fare i salti mortali per avere questo prodotto prima degli altri.

1

OmniGraffle, una delle applicazioni per iPad già pronte.

Mentre si risolvono, lentamente, i problemi di disponibilità, gli sviluppatori continuano a lavorare febbrilmente, per portare quanto prima le applicazioni per iPad sull’AppStore.  Ce ne sono già alcune disponibili, e potete giudicarle voi stessi dalle schermate che abbiamo inserito in questo articolo.

Diverse applicazioni avranno invece una “versione HD” dedicata all’iPad.

Fonte: www.tomshw.it


Lascia un commento

Devi essere loggato in per scrivere un commento.

Powered by Artematika - sitiweb

 

© IPAD ellari - notizie, app e curiosità iPad

Scroll to top